Provincia autonoma di Trento

Maggiorazioni previste

Le maggiorazioni sono previste per:

  • interventi nei centri storici:
    5% nel caso di contributo de minimis, 3% nel caso di contributo in regime di esenzione - piccole imprese;
  • interventi riguardanti esercizi nuovi o esistenti di vendita di produzioni locali (prevalente vendita di beni prodotti da aziende trentine):
    5% nel caso di contributo de minimis, 3% nel caso di contributo in regime di esenzione - piccole imprese;
  • interventi riguardanti attività localizzate in comuni di montagna (superiori ai 400 mslm):
    5% nel caso di contributo de minimis, 3% nel caso di contributo in regime di esenzione - piccole imprese;
  • interventi che comportano la riapertura di esercizi (anche con diversa tipologia/merceologia) dismessi da più di 3 anni:
    5% nel caso di contributo de minimis, 3% nel caso di contributo in regime di esenzione - piccole imprese;
  • interventi di realizzazione di showroom o punti vendita di beni di propria produzione da parte di imprese manifatturiere (artigiane o industriali): 
    5% nel caso di contributo de minimis, 3% nel caso di contributo in regime di esenzione - piccole imprese.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativa cookiescookies