Provincia autonoma di Trento

CONTRIBUTI PER LE AGGREGAZIONI AZIENDALI

Contributi a fondo perduto a sostegno delle operazioni di aggregazione aziendale perfezionate dall’1 febbraio 2020 al 30 settembre 2021. Presenta domanda entro il 29 ottobre 2021.

IN COSA CONSISTE

Si tratta di un contributo per le operazioni di aggregazione aziendale, perfezionate nel periodo dall’1 febbraio 2020 al 30 settembre 2021, e realizzate attraverso uno dei seguenti istituti: fusione, scissione, conferimento/acquisto d’azienda/e o di ramo/i d’azienda/e, acquisto o scambio di partecipazioni di controllo, costituzione di reti di imprese, di consorzi e società consortili.

      

HAI UN’IMPRESA CHE, A SEGUITO DELL’AGGREGAZIONE, RIENTRA TRA QUESTE CATEGORIE?
  • imprese che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di impresa commerciale (c.d. enti commerciali)
  • consorzi, società consortili e reti di impresa iscritte al Registro imprese dotate di soggettività giuridica

Attenzione
Sono esclusi:

  • gli enti non commerciali di cui all’art. 73, co. 1, lett. c), del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, anche se svolgenti attività di impresa
  • le imprese agricole, i consorzi agricoli, le società consortili agricole e le reti soggetto (capofila) agricole (sono invece comprese le imprese agricole aderenti ai consorzi, alle società consortili ed alle reti soggetto)

 

   
TUTTE LE IMPRESE COINVOLTE NELL’OPERAZIONE DI AGGREGAZIONE HANNO QUESTI REQUISITI?
  • avvio dell’attività in data non successiva all’1 febbraio 2018 nel territorio Italiano, e almeno un'impresa attiva entro tale data, nel territorio della Provincia di Trento (sede legale o una o più sedi operative)
  • un numero di unità lavorative annue almeno pari a 2 nel corso del 2019
  • almeno un’impresa che ha sede operativa nel territorio della Provincia Autonoma di Trento, deve trovarsi in difficoltà  in ragione della riduzione del volume di attività di almeno il 20 per cento nel periodo successivo al 31.1.2020 fino al 31.12.2020 o fino alla data di presentazione della domanda se antecedente, rispetto al corrispondente periodo del 2019

Attenzione

  • Le imprese coinvolte nell’operazione di aggregazione, a decorrere dall’1 febbraio 2018, non devono essere considerate fra loro collegate o controllate, ai sensi dell’articolo 2359 del C.C.
  • Gli atti relativi ai consorzi, società consortili e reti di impresa devono contenere degli elementi che individuano la strategia di mercato sottostante in termini per esempio di innovazione e innalzamento della capacità competitiva, accesso a nuovi mercati e opportunità commerciali

 per maggiori informazioni e per eventuali esclusioni.

 

   
QUALI INTERVENTI SONO AMMESSI A CONTRIBUTO

Gli interventi per cui puoi richiedere il contributo sono:

A) fusione, scissione, conferimento/acquisto d’azienda/e o di ramo/i d’azienda/e, acquisto o scambio di partecipazioni di controllo ai sensi dell’art. 2359, primo comma, numero 1), del codice civile
B) costituzione di reti di imprese dotate di soggettività giuridica
C) costituzione di consorzi e società consortili

 per specifiche su costituzione di reti e consorzi - società consortili.

   

L’AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

Il contributo che puoi ottenere è individuato nel limite massimo di 120 mila euro.

Clicca sulle varie operazioni per verificare l’ammontare del contributo.

Per aziende che al momento di perfezionamento dell’operazione di aggregazione hanno 4 ULA o più sul territorio provinciale, il contributo è pari a:

  • 5 mila euro per ogni ULA già operativa nel territorio provinciale nel 2019 che viene mantenuta per almeno 5 anni sul territorio provinciale dalla data di presentazione della domanda e nei termini previsti negli obblighi, al punto 8.1 lettera a) dei Criteri;
  • 6 mila euro per ogni unità lavorativa equivalente aggiuntiva rispetto al numero di ULA già operative e iscritte nel libro unico del lavoro nel 2019 sul territorio provinciale, che viene portata sul territorio stesso o assunta a seguito dell’operazione di aggregazione fino alla data di presentazione della domanda e mantenuta per almeno 36 mesi sul territorio provinciale dalla data di presentazione della domanda.

Per aziende che al momento di perfezionamento dell’operazione di aggregazione hanno meno di 4 ULA sul territorio provinciale:

  • 10 mila euro, incrementato di 6 mila euro per ogni unità lavorativa equivalente aggiuntiva rispetto al numero di ULA già operative nel 2019 sul territorio provinciale che viene portata sul territorio stesso o assunta a seguito dell’operazione di aggregazione e mantenuta per almeno 36 mesi sul territorio provinciale dalla data di presentazione della domanda.

Il contributo è pari a 10 mila euro per ogni rete costituita.

Il contributo è pari a 15 mila euro per ogni consorzio costituito.

Detassazione contributi

I contributi non sono soggetti alla ritenuta del 4% normalmente prevista per i contributi alle imprese. 

Maggiori informazioni

   

OBBLIGHI DELLE IMPRESE COINVOLTE NELL’OPERAZIONE DI AGGREGAZIONE

L’accesso al contributo comporta per te questi obblighi, per un periodo di cinque anni successivi alla data di presentazione della domanda, ad eccezione di quanto previsto per le ULA aggiuntive ( vedi punto 5.1 dei Criteri) :

  • mantenere sul territorio provinciale almeno un livello occupazionale pari al 70% della somma delle ULA dei soggetti coinvolti nell’operazione di aggregazione già operative nel territorio provinciale nel 2019
  • mantenere la sede operativa sul territorio della Provincia di Trento
  • mantenere la continuità dell'attività per un minimo di cinque anni
  • relativamente ai consorzi, società consortili e reti d’impresa, divieto di distribuire utili o avanzi di esercizio di ogni genere e sotto qualsiasi forma alle imprese consorziate/imprese retiste, neppure in caso di scioglimento del consorzio, della società consortile o della rete
  • accettare ogni controllo, conservazione e messa a disposizione della documentazione attestante il possesso dei requisiti per l’accesso al contributo e il rispetto degli obblighi per i tre anni successivi alla scadenza dei vincoli

Attenzione
In caso di violazione di uno di questi obblighi la Provincia procede alla revoca del contributo che hai ricevuto.

   

TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Puoi presentare una sola domanda di contributo, a seguito del perfezionamento dell’operazione di aggregazione, a valere sui presenti criteri. Per ciascuna operazione di aggregazione puoi presentare una sola domanda di contributo.

Puoi presentare la domanda di contributo, anche attraverso un tuo delegato, dalle ore 12.00 del 16 novembre 2020 ed entro le ore 12.00 del 29 ottobre 2021 - esclusivamente mediante posta elettronica certificata all'indirizzo pec apiae@pec.provincia.tn.it

   

Contattaci
DOCUMENTI
    CRITERI AGGREGAZIONI AZIENDALI
    MODULO DOMANDA - Aggregazioni aziendali
    MODULO DELEGA - Aggregazioni aziendali
    MODULO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA - Aggregazioni Aziendali
    INFORMATIVA PRIVACY - Aggregazioni aziendali
RIFERIMENTI DI LEGGE

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativa cookiescookies