Provincia autonoma di Trento

Volume di attività

Per "Volume di attività" si intende l'ammontare del fatturato e dei corrispettivi che concorrono alla formazione del volume di affari (ai sensi dell’art. 20 D.P.R. 633/72), come emergente dalla dichiarazione IVA.

Per i soggetti non tenuti alla presentazione della dichiarazione IVA l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi è dato dall’ammontare dei documenti fiscali emessi. Al fine di determinare  correttamente  i  predetti  importi, si fa riferimento alla data di effettuazione dell'operazione di cessione di beni o di prestazione dei servizi.

Non si tiene conto del fatturato derivante dalla dismissione di beni strumentali. 

Per gli operatori economici che abbiano optato per la dispensa dagli obblighi di fatturazione e di registrazione ai fini IVA, prevista dall’art. 36 bis del DPR 633/72, così come in tutti i casi di esonero dalla presentazione della dichiarazione IVA, le operazioni esenti devono essere incluse nel calcolo del “volume di attività”. In tal caso, gli importi delle operazioni esenti vanno determinati con riferimento alla data di effettuazione dell’operazione di cessione di beni o di prestazione dei servizi, tenendo conto di quanto risultante dalle scritture contabili e fiscali obbligatorie tenute ai fini IVA, piuttosto che ai fini delle imposte sui redditi, in caso di dispensa dagli obblighi di registrazione ai fini IVA.

Per il settore agricolo il “volume di attività” deve essere riferito all’attività per cui si chiede il contributo.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativa cookiescookies