Provincia autonoma di Trento

INDENNITÀ PROVINCIALE PER I LAVORATORI STAGIONALI

Sostegno economico a favore di lavoratori stagionali colpiti dalle conseguenze economiche derivate dalla pandemia. 
Presenta domanda entro le ore 12 del 15 ottobre 2021.

   
Per maggiori informazioni sulla misura 
chiama il numero verde di Agenzia del Lavoro: 800 264 760
oppure scrivi a  Indennitalavoratoristagionali@tndigit.it

Il servizio è attivo da lunedì a venerdì dalle 08:00 alle 17:00.
  La tua mail sarà presa in carico entro 24 ore lavorative.
   

   
 
NEWS 
Possono presentare domanda anche coloro che hanno raggiunto le 30 giornate di lavoro con più contratti, intervallati tra loro al massimo da 15 giorni di interruzione, se in possesso di tutti gli altri requisiti previsti dall'intervento. Al fine di garantire l’aggiornamento della piattaforma informatica, tali beneficiari potranno presentare la domanda da lunedì 13 settembre, ore 11.
   
   
IN COSA CONSISTE

Si tratta di un’indennità una tantum a favore dei lavoratori appartenenti ai settori maggiormente colpiti dal punto di vista economico dalla pandemia.

   

VERIFICA SE HAI I REQUISITI
REQUISITO 1

SEI UN LAVORATORE CHE PRESTA LA SUA ATTIVITÀ LAVORATIVA NEI SEGUENTI SETTORI?
  • turismo, impianti a fune e degli stabilimenti termali (vedi  Codici Ateco ) in tutto il territorio provinciale

REQUISITO 2

HAI QUESTI REQUISITI?

  • residenza in provincia di Trento al 18 maggio 2021, data di entrata in vigore della L.P. n. 7/2021
  • aver avuto un contratto di lavoro a tempo determinato o in somministrazione della durata non inferiore a 30 giorni, nei settori sopra riportati e in unità operative con sede in provincia di Trento, nel periodo compreso tra il 1° dicembre 2019 e il 18 maggio 2021; nel caso di attività lavorativa svolta anche con datori di lavoro diversi per un numero di giornate pari almeno a trenta con più contratti di lavoro a tempo determinato o in somministrazione, nei settori sopra riportati e in unità operative aventi sede in provincia di Trento, nel periodo compreso tra il 1° dicembre 2019 e il 18 maggio 2021, tali contratti devono essere intervallati tra loro al massimo da quindici giorni di interruzione. Sono inclusi il lavoro intermittente a tempo determinato e il contratto di apprendistato stagionale
  • aver cessato involontariamente il rapporto di lavoro a tempo determinato, in somministrazione, intermittente a tempo determinato o apprendistato stagionale della durata non inferiore a 30 giorni nel periodo compreso tra il 1° dicembre 2019 e il 18 maggio 2021 Nel caso di più contratti di lavoro, di cui alla lett. b), aver cessato involontariamente l’ultimo dei rapporti di lavoro considerati nel periodo compreso tra il 1° dicembre 2019 e il 18 maggio 2021 (verifica gli  eventi di cessazione involontaria del rapporto di lavoro )
  • non aver svolto attività lavorativa o aver avuto uno o più contratti di lavoro subordinato o di collaborazione coordinata e continuativa, in qualsiasi settore, per una durata complessiva non superiore a 90 giorni nel periodo ricompreso tra il 1° novembre 2020 e il 30 aprile 2021. Sono esclusi il lavoro all’estero, le prestazioni occasionali di cui all’art. 54 bis del D.L. n. 50/2017 e il lavoro autonomo occasionale
  • non essere titolare di rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato o non  svolgere attività di lavoro autonomo  alla data del 18 maggio 2021, ad eccezione del lavoro intermittente e del contratto di lavoro autonomo occasionale
  • non essere titolari di  pensione diretta  alla data del 18 maggio 2021
  • non essere titolari di prestazione integrativa della Naspi disposta dal Fondo di solidarietà territoriale del Trentino ai sensi dell’art. 8, comma 3 del Decreto interministeriale n. 103593/2019, alla data del 18 maggio 2021

Attenzione
Per calcolare i giorni di lavoro devi considerare tutti i giorni ricompresi tra la data di inizio e fine dei rapporti di lavoro. Nel caso di lavoro intermittente, devi considerare solo le giornate effettivamente lavorate.

L’AMMONTARE DELL’INDENNITÀ

Se soddisfi i sopracitati requisiti, l’indennità che ti spetta è pari a:

  • 1.500 euro una tantum se nel periodo 1 novembre 2020 – 30 aprile 2021 non hai maturato alcuna giornata di lavoro;
  • 1.000 euro una tantum se nel periodo 1 novembre 2020 – 30 aprile 2021 sei stato occupato con uno o più contratti di lavoro della durata complessiva non superiore a 30 giornate;
  • 800 euro una tantum se nel periodo 1 novembre 2020 – 30 aprile 2021 sei stato occupato con uno o più contratti di lavoro della durata complessiva ricompresa tra 31 e 90 giorni.

Tali importi sono incrementati del 10% se hai una o due persone fiscalmente a tuo carico, come risulta dall’ultima dichiarazione dei redditi che hai presentato. Gli stessi importi sono incrementati del 15% se hai tre o più persone fiscalmente a tuo carico, come risulta dall’ultima dichiarazione dei redditi che hai presentato.

Condizione necessaria per il pagamento dell’indennità è l’indicazione di un codice IBAN italiano.

Ricorda!
L’indennità è cumulabile con varie prestazioni.  Clicca qui  per verificare le cumulabilità dell’indennità.

     

I TUOI OBBLIGHI

Per beneficiare dell’indennità provinciale, devi impegnarti ad accettare, in sede di domanda, ogni controllo da parte della Provincia.

   

TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Puoi presentare domanda mediante piattaforma informatica entro le ore 12.00 del 15 ottobre 2021.

Nella sezione DOCUMENTI puoi scaricare l'informativa sul trattamento dei tuoi dati personali nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento UE n. 679 del 2016.

Per presentare la domanda devi essere in possesso del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)  Richiedi SPID

    

PRESENTA DOMANDA

Accedi utilizzando le credenziali SPID:

Vai alla piattaforma

CONSULTA LE FAQ
CONTATTACI
DOCUMENTI
    CRITERI - Indennità stagionali
    ALLEGATO 1 - CODICI ATECO
    ALLEGATO 2 - LOCALITÀ TURISTICHE
    ALLEGATO 3 - MOTIVI DI CESSAZIONE
    INFORMATIVA PRIVACY
    Slides_Indennità stagionali
RIFERIMENTI DI LEGGE
    Legge provinciale 17 maggio 2021, n. 7, art. 9
    Deliberazione della Giunta provinciale n. 914 del 28 maggio 2021
    Deliberazione della Giunta provinciale n. 1073 del 25 giugno 2021
    Deliberazione della Giunta provinciale n. 1434 del 27 agosto 2021

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativa cookiescookies